Le attività

Ricerca per l’immunoterapia specifica dei tumori epiteliali dell’ovaio

Il tumore maligno epiteliale dell’ovaio presenta il più alto indice di mortalità tra i tumori ginecologici. Ogni anno in Italia vi sono più di 4000 nuovi casi, con 2700 decessi.
Scopo della ricerca è di sviluppare un nuovo trattamento immunologico da associare alle terapie convenzionali, basato sulla immunizzazione attiva con cellule dendritiche autologiche presentanti gli antigeni tumorali e/o sull’imunizzazione passiva con linfociti T autologhi, generati in vitro.
Gli antigeni neoplastici vengono ottenuti direttamente dal tumore della paziente. Tali ricerche potrebbero portare non solo a prolungare nel tempo la risposta alla terapia ma, ci si augura, alla guarigione definitiva di un numero maggiore di pazienti.